Monti DauniToday

La comunità arbëreshë di Casalvecchio in Albania per celebrare la ‘Danza della vittoria’

Tre gruppi folkloristici provenienti da cittadine arbëreshë hanno fatto visitato alcune città dell'Albania per celebrare il 550° anniversario della vittoria di Giorgio Castriota Skanderbeg sul sultano Maometto II

Fran Frrokaj e il lsindaco di Casalvecchio Andreano

Dal 22 al 24 aprile, in alcune città dell’Albania, è stata celebrata la “Valles së fitores”, la “danza della vittoria”, che ricorda il 550° anniversario dell’ultima grande vittoria di Giorgio Castriota Skanderbeg, il grande condottiero, eroe nazionale albanese, che il 27 aprile 1467 liberò dall’assedio la città di Kruja, battendo e costringendo ad una fuga precipitosa l’esercito ben più potente ed attrezzato del sultano Maometto II.

Per rendere ancora più solenne l’occasione, alcuni cittadini albanesi, appassionati di storia e dei rapporti tra l’Italia e l’Albania, che da anni si impegnano per valorizzare questi antichi legami, basandosi soprattutto sulle loro forze e sull’aiuto di pochi altri, hanno promosso una visita da parte di tre gruppi folkloristici provenienti da cittadine arbëreshë, le comunità che discendono dagli Albanesi che giunsero in Italia, lasciando –negli ultimi decenni del XV secolo- la patria, ormai invasa dagli Ottomani dopo la morte, avvenuta il 17 gennaio 1468, di Skanderbeg, l’unico condottiero che era stato capace di riunire tutti i capi militari albanesi e guidarli alla vittoriosa difesa, per un quarto di secolo, della terra delle aquile.

visita arbereshe Albania (6)-2

Potrebbe interessarti

  • Il fascino di Càlena, l'abbazia sul Gargano dove si narra vi sia custodito il tesoro di Barbarossa

  • La grotta di San Michele che si specchia sul lago di Varano, un luogo suggestivo che trasmette una sensazione di pace

  • Colon irritabile: cos'è, sintomi e possibili cause

  • Arredare casa: le 5 piante da interno che non hanno bisogno di luce

I più letti della settimana

  • Francesco Ginese non ce l'ha fatta: è morto a Roma

  • Tragedia nelle acque del Gargano: bagnante muore annegato

  • Tragedia alle porte di Foggia, violento impatto tra un furgone e una moto: c'è una vittima

  • Tutta Foggia è con Francesco, che lotta tra la vita e la morte: si è reciso l'arteria femorale mentre scavalcava un cancello

  • Tragedia nel Foggiano: morta 11enne, genitori ricoverati in gravi condizioni a San Giovanni Rotondo

  • Foggia in lacrime per la tragica morte di Francesco: "Addio amico mio, non doveva finire così!"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento