Monti DauniToday

Da Anzano di Puglia, "Excuse the noise" rilancia: la sfida tra deejay coinvolge cinque regioni

Una sfida che si preannuncia unica nel suo genere, a suon di “piatti” e scratch. Ora, i ragazzi dell’Excuse the Noise sono pronti a "rilanciare" la loro idea su grande scala con un progetto di aggregazione sociale a livello nazionale

Si riparte. I ragazzi dell’Excuse the Noise (Scusate il disturblo) li abbiamo lasciati lo scorso 29 luglio in una serata durante la quale fu lanciato il loro brand, alla presenza di circa 500 persone in quel paesino chiamato Anzano di Puglia. È stato un successo, visto il bacino di utenza del piccolo paesino Appulo-Irpino, supportato dal vicino circondario della Baronia. Una sfida unica nel suo genere, a suon di “piatti” e scratch. Ora i ragazzi dell’Excuse the Noise sono pronti a "rilanciare" su grande scala con un progetto di aggregazione sociale a livello nazionale.

Nasce il brand 'Excuse the Noise': è sfida tra deejay

Difatti, il 28 ottobre, l’Excuse the Noise sarà di scena in 5 diverse regioni e in contemporanea la sera in altrettante 5 discoteche diverse (una per ogni Regione: Campania, Puglia, Abruzzo, Molise e Basilicata), ognuna delle quali darà vita ad una gara interna dei deejay, decretando per ognuna un vincitore. Ogni vincitore si confronterà la sera del 26 dicembre ad  Anzano di Puglia. Il tutto avverrà in una tendostruttura di circa 800 mq con una capienza di circa 1500 persone. Special Guest della serata sarà un deejay internazionale, accompagnato da una “madrina” V.I.P. che farà da moderatrice; entrambi decreteranno il vincitore della finale delle regioni Excuse the Noise 2017, dando il via per l’organizzazione del successivo evento del 2018, che vedrà impegnati questa volta i deejay del Nord per poi chiudere la trilogia dell’evento nel 2019 con la finalissima tra nord e sud Italia.

  

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    VIDEO | Casertano torna a casa: "Grazie a tutti". Il ricordo di Di Gennaro: "Ti porterò sempre nel mio cuore"

  • Cronaca

    Incidente stradale in A14, auto fuori strada precipita nella cunetta: feriti marito e moglie

  • Cronaca

    Zaino in spalla, dal Gargano al resto dell'Italia. Nazario: "Io a piedi e in solitaria per denunciare abusivismo e brutture"

  • Sport

    Il Foggia calcio si oppone al blocco dei playout e annuncia il ricorso al Tar

I più letti della settimana

  • Arrestati i 'fannulloni' dell'ospedale di San Severo: c'è anche un primario, andavano al bar o al mare invece di lavorare

  • Tragedia sul lavoro a Foggia: urta cavi dell'alta tensione e muore folgorato

  • Furbetti e assenteisti, arrestati noto primario e dipendenti. La Asl di Foggia: "Sarà dato corso ai licenziamenti"

  • Tutto sul finocchio: proprietà, controindicazioni e usi in cucina

  • Assenteismo, blitz nelle strutture dell'Asl: otto arresti della guardia di finanza, sospeso un dirigente

  • La serie B non vuole il Foggia (?). Landella su tutte le furie: "Che scandalo!"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento