Monti DauniToday

Pioggia di fondi sui Monti Dauni: Anzano incassa quattro finanziamenti in un anno

Soddisfatto il sindaco Paolo Lavanga: "Raggiunta una serie di obiettivi importanti: oggi il nostro paese è beneficiario di quattro finanziamenti pubblici. Riteniamo di aver lavorato bene e di continuare su questa strada"

La compostiera

Una pioggia di fondi in arrivo sui Monti Dauni. In particolare nel piccolo comune di Anzano di Puglia, dove l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Paolo Lavanga è riuscita ad intercettare finanziamenti importanti.

"Abbiamo raggiunto una serie di obiettivi importanti - spiega il sindaco - e abbiamo visto il nostro paese beneficiario di quattro finanziamenti pubblici: il primo di 897mila euro per interventi di prevenzione sismica, per la ricostruzione del municipio costruito nel 1969, il secondo per la realizzazione e installazione di una Compostiera comunale per la raccolta dell’umido in piena autonomia”.

La compostiera di Anzano, una delle tre realizzate in tutto il territorio dei monti dauni, infatti darà la possibilità agli anzanesi di risparmiare finalmente sulla tassa dei rifiuti. “Un risultato non poco rilevante - puntualizza Lavanga - se si considera che oggi in base alla normativa vigente il costo totale del servizio della gestione dei rifiuti dei comuni è a totale carico dei cittadini. Attualmente siamo in attesa dell’autorizzazione per la messa in esercizio dell’impianto”.

Il terzo finanziamento riguarda la liquidazione del secondo acconto di 1.717.253 euro a cura della Protezione Civile - Regione Puglia come contributo per la prosecuzione degli interventi e dell’opere di ricostruzione nei territori colpiti dagli eventi sismici del 1980-81. “Tale risultato si è ottenuto grazie alla cooperazione di nove paesi dei Monti Dauni con Anzano capofila interessati alla modifica della determina dirigenziale 102 del 26.11.2007 a firma dell’Ing. Lucia Di Lauro della Regione Puglia che ha rimodulato finalmente i criteri di assegnazione dei fondi del terremoto del 1980”, spiega il sindaco.

“Come amministrazione comunale ci sentiamo orgogliosi per aver portato alla chiusura di una questione che vedeva bloccati da molti anni circa 16 milioni di euro presso la tesoreria regionale. Con questo trasferimento di fondi, che sono una vera e propria boccata di ossigeno per un piccolo Comune come Anzano si potrà mettere in circolo un po’ di economia per le imprese e per i commercianti del posto”. Il quarto finanziamento, invece, si riferisce agli interventi del rischio idrogeologico. “Grazie a questo finanziamento di quasi un milione di euro si potrà consolidare la zona “Capolompiso” con il rifacimento della strada adiacente che collega l’autostrada NA-BA”.

“Questi sono solo quattro dei finanziamenti ottenuti in un anno circa dall’Amministrazione comunale. Tanti altri i risultati: lo spostamento del centro di raccolta dei rifiuti previsto davanti al cimitero, l’opposizione e quindi la non realizzazione di una centrale di accumulo di energia di Terna spa a ridosso di Anzano, Il rifacimento della strada denominata “cimitero del colera”, la ristrutturazione della palestra comunale, il passaggio della gestione delle reti idriche all’AQP e la creazione di due nuovi posti di lavoro presso il Comune”.

Tanti gli obiettivi da raggiungere, tra i quali anche il rifacimento di buona parte delle strade del paese, il risanamento della frana in Via Alcide De Gasperi, la realizzazione di un impianto di video sorveglianza, la realizzazione di nuovi alloggi popolari e tanti altri ancora. “Riteniamo di aver lavorato bene fino ad oggi e di continuare su questa strada per i prossimi due anni di mandato. Il nostro obiettivo principale ora è puntare alle varie opportunità che il nuovo PSR della Regione Puglia ci offre. Crediamo molto in questo nuovo programma e a ciò che l’assessorato alle politiche agricole e forestali ha messo in atto per la nostra Regione. In questi giorni stiamo lavorando alla redazione di una nuova serie di progetti che siamo certi saranno finanziati”.  

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Ecco la Capitanata che sogna l'Europa: sono 13 i foggiani in corsa per un posto a Bruxelles

  • Sport

    Blocco dei playout, una scelta illegittima: il Comune di Foggia querela la Lega B per abuso d'ufficio

  • Cronaca

    "Ha sparato per legittima difesa": assolto Russo, il pasticciere che uccise il vicino di casa

  • Incidenti stradali

    Incidente e salvataggio tra le fiamme sul Gargano: vittima soccorsa da un vigile del fuoco libero dal servizio e da altre due persone

I più letti della settimana

  • Incredibile in serie B, il Tar annulla la delibera del Consiglio direttivo. I playout si giocano, ma per il Foggia tutto dipende dal Palermo

  • Violenza inaudita a Foggia: in branco pretendono sesso di gruppo (due minorenni), trans si rifiuta e viene picchiato a sangue

  • Violenza inaudita a Stornara: aggredisce ragazza a morsi, le stacca parte del labbro e le procura gravi lesioni al volto

  • Tragedia nel Foggiano: va nel bosco per tagliare legna, si ferisce ad una coscia e muore dissanguato

  • Kalashnikov pronti all'uso e maschere di silicone: carabinieri sequestrano tutto e sventano un assalto armato

  • Forte scossa di terremoto a Barletta: sisma avvertito anche in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento