Monti DauniToday

15 anni dopo il sisma, Emiliano sui Monti Dauni: “Regione è al fianco delle città colpite”

15 anni dopo dal terremoto del 31 ottobre 2002, Michele Emiliano interviene alla cerimonia di Casalnuovo Monterotaro alla quale hanno partecipato i sindaci dei comuni colpiti

Emiliano a Casalnuovo Monterotaro

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ieri è intervenuto alla cerimonia del 15esimo anniversario dell’evento sismico del 31 ottobre 2002 nel comune di Casalnuovo Monterotaro alla presenza del sindaco Pasquale De Vita. Presenti alla cerimonia anche i sindaci dei comuni che furono colpiti dal sisma, Casalvecchio di Puglia, Pietramontecorvino, Carlantino, Calenza Valfortore, San Marco la Catola, Motta Montecorvino, Serracapriola, Lucera e Panni.

Sisma 2002, il commento di Michele Emiliano

“Non possiamo intervenire sul passato, quello che possiamo fare è cercare di intervenire sul futuro. Noi siamo al fianco dell’Amministrazione Comunale di Casalnuovo Monterotaro. Questo paese per noi è un simbolo di rinascita, di buona qualità amministrativa e anche di giustizia. La Regione qui ha fatto il suo dovere: tutto quello che si vede, relativo alla ricostruzione è stato fatto grazie alla Regione, adesso è lo Stato come è giusto che sia che deve fare la sua parte. Troveremo sempre il modo di dare comunque una mano, perché governance multilevel significa che quando non ci arriva chi è più piccolo, ci deve pensare chi è più grande. Il problema è che questo sistema ancora non funziona con Roma, perché Roma ha spesso e volentieri informazioni sbagliate e burocrati che non riescono a comprendere gli sforzi che vengono fatti nelle periferie, e questo ovviamente fa sfiduciare la gente nei confronti dello Stato”.

Potrebbe interessarti

  • Come allontanare api, vespe e calabroni: alcuni rimedi naturali

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Come proteggere la casa dai ladri in estate

  • Le app beauty da avere sullo smartphone

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Voleva togliersi la vita, Roberta lo ha salvato e poi il blackout: così Francesco l'ha uccisa a mani nude

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

  • Ultim'ora | Shock in via Tiro a Segno, a Cerignola: auto investe sei adolescenti, due sono gravissimi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento